Oggi vi spiego una cosa che il 90% delle aziende italiane non tiene in conto, ma che è la cosa più importante e vuoi fare marketing e sbaragliare la concorrenza in men che non si dica.

Parte tutto dal posizionamento, se questo non esiste è molto difficile fare marketing o per lo meno è più difficile ottenere grandi risultati.

Prima di approfondire il discorso voglio sottolineare che, nel nostro settore, NESSUNO conosce e applica le informazioni che vi sto divulgando. Solo applicarne le basi vi potrebbe far raddoppiare il fatturato nel giro di un anno per due motivi:

  1. Non avete mai fatto nessuna azione simile per la vostra azienda (anche se siete consulenti).
  2. Nessuno dei vostri concorrenti lo fa.

Il marketing è una guerra e, se studiate bene il vostro posizionamento, sarà come affrontare degli indigeni ( a piedi e solo con un coltello) con un carrarmato di ultima generazione o, semplicemente, rubare le caramelle ai bambini.

COS’E’ IL BRAND POSITIONING O IL POSIZIONAMENTO DI MARCA

Il discorso non è semplicissimo da spiegare e, per iniziare, voglio riportare le parole di Marco De Veglia il più grande esperto di questa disciplina in Italia.

Il Brand Positioning è un’attività di marketing che mette la tua brand nella testa del potenziale cliente in una posizione ben specifica e quanto più possibile predominante.”

Per BRAND si intende marca che è quindi la tua azienda (di giardinaggio, agricola, agrituristica) o anche la tua attività di consulente per aziende. Ogni persona che abbia una partita iva, ogni consulente, può e deve essere un brand e, in questo caso, si parla di PERSONAL BRANDING.

L’obiettivo del brand positioning è quello che di essere considerato dai tuoi potenziali clienti come differente dagli altri in modo da essere preferibile rispetto alla tua concorrenza.

Vi siete mai chiesti perché un cliente dovrebbe scegliere voi e non il vostro concorrente? Perché siete più bravi? Perché i vostri prodotti sono più buoni? Queste considerazioni sono del tutto soggettive (cioè dipendono da persona a persona) e quello che è buono per me, magari per te non lo è.

Per far si che la tua azienda possa essere rilevante occorre che tu riesca a far capire al cliente che sei differente per caratteristiche oggettive e cioè che siano recepibili allo stesso modo da ogni persona.

Uno dei sistemi per essere differenti è ESSERE SPECIALIZZATI in qualcosa. Vi faccio degli esempi:

  1. PER UN CONTADINO: azienda agricola il CHICCO DI GRANO (nome banalissimo che utilizzo solo per esempio) – Lo specialista delle farine semintegrali.
  2. PER UN GIARDINIERE: azienda PRATO RAPIDO – Taglio il prato in 24 ore dalla chiamata.
  3. PER UN AGRONOMO: agronomo Antonio Rossi – consulente per aziende agrituristiche.
  4. PER UN AGRITURISMO: azienda agrituristica IL POGGIO – lo specialista in zucchine fritte con pastella alla birra.

Ovviamente anche il nome della tua azienda, anche il logo e il payoff (il sottotitolo) devono essere studiati per comunicare il tuo posizionamente.

Mi dirai…ma posso solo fare quello per cui sono specializzato? La risposta è no. Con la tua specializzazione richiami i potenziali clienti e ti distingui dagli altri, poi potrai offrire tutta la gamma di prodotti/servizi che offrono le altra aziende. Stai tranquillo.

COME POSSO ESSERE DIFFERENTE?

Non c’è solo la specializzazione, potreste lavorare anche su:

  1. Tradizione
  2. Ingrediente magico
  3. Processo particolare
  4. Servizio particolare

E ce ne sono tanti altri!

IN CONCLUSIONE

Te lo ripeto nuovamente, studiate e approfondite le info che vi do e, nel giro di un anno, dopo aver impostato le cose per bene sarete in grado di raddoppiare il fatturato e lo farete facilmente. Ci potrei quasi scommettere! Se poi non avete voglia di studiare esiste una scorciatoia, mi potete contattare per una consulenza, vi costerà un po’ ma saranno i soldi meglio spesi della vostra vita.

POPOLO CONTADINO, POPOLO GIARDINIERE EVOLVITI!!! (ma anche popolo agronomo, popolo perito)

Agricoach Alessandro Di Fonzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *